Bonus vacanze: dal 1° luglio si può richiedere. Vi spieghiamo come…

Dal 1° luglio sarà finalmente possibile richiedere (e ovviamente utilizzare) il bonus vacanze, di cui vi avevamo già ampiamente parlato su queste pagine alcune settimane fa.

Requisito indispensabile è l’ISEE non superiore a 40.000 euro (va dunque calcolato con sollecitudine; potete avvalervi di un CAAF oppure, se in possesso di PIN dispositivo, richiederlo direttamente dal sito INPS).

Il bonus può essere utilizzato dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 (maggiori informazioni disponibili in questo nostro articolo) e corrisponde ad un importo diverso a seconda del numero di componenti del nucleo famigliare:
– euro 150 per nuclei di una sola persona;
– euro 300 per nuclei di due persone;
– euro 500 per nuclei di tre o più persone.

Come si richiede? La richiesta sarà eseguibile soltanto a partire dal 1° luglio. Dovrete scaricare l’APP “Io” della Pubblica Amministrazione (io.italia.it). Altro requisito essenziale è essere in posseso di una carta d’identità elettronica. Diversamente dovrete richiedere le credenziali SPID. Se non avete idea di come ottenere tali credenziali, vi rimandiamo a questo breve “tutorial” che avevamo realizzato per il bonus antiabbandono.

Il voucher verrà dunque rilasciato in modalità digitale. L’80 % sarà spendibile e quindi scontato direttamente dall’albergatore, il restante 20 % potrà essere utilizzato come credito d’imposta in sede di dichiarazione dei redditi.

Verificate che la struttura che vi ospita abbia aderito al bonus vacanze (non c’è alcun obbligo in tal senso!) e, a questo punto, potrete utilizzare il vostro voucher.

Sarà l’albergatore a verificare, tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate, che il vostro voucher sia regolare e utilizzabile.

Il voucher può essere utilizzato soltanto presso una struttura. Ciò vuol dire che se la vostra spesa è inferiore al valore del voucher, rinuncerete ad una parte del bonus.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo alla guida predisposta ad hoc da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Famigliaontheroad è un blog in continuo aggiornamento! Se volete rimanere aggiornati, seguiteci sui nostri account social Instagram e Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.