Il valore delle piccole esperienze (2): tendata per bambini in cortile sotto le stelle

Qualche mese fa avevo scritto una simile “riflessione”. In quell’occasione avevo parlato di un semplice e breve viaggio in treno, fatto dal sottoscritto con il proprio bimbo: un’esperienza semplice che però, come spesso capita con le più piccole cose, aveva lasciato un bel ricordo nella mente di nostro figlio (ancora oggi parliamo del treno, del tram, della metropolitana…).

Oggi vorrei condividere un’altra esperienza semplice, che ha emozionato i bimbi ma anche i loro genitori. Chissà che non possa essere uno spunto per altri…
In queste giornate estive, dove sono più le tapparelle abbassate rispetto a quelle alzate, ci siamo trovati con altri genitori nel cortile del condominio in cui viviamo e abbiamo pensato di organizzare una “tendata sotto le stelle“.

Nulla di pretenzioso, tutto davvero molto semplice. Tre tende, qualche plaid nel prato, una pizza mangiata tutti insieme, qualche fiaba letta appena arrivato il buio e poi tutti nelle tende a dormire. I bambini presenti erano di età comprese tra i 2 e i 5/6 anni circa (qualcuno è rimasto soltanto fino alla lettura delle fiabe…).
Un bel modo per vivere con i nostri bimbi un’esperienza semplice ma unica, un mezzo per stare insieme e conoscere un poco di più anche i genitori degli amichetti dei nostri figli e, posso assicurarvelo, un momento che ha divertito molto anche noi più grandi.

Condividere il nostro tempo e le nostre passioni con i nostri figli, coinvolgerli in una nuova avventura, assaporare insieme le piccole cose, ascoltare nel buio e nel silenzio di una tenda il suono delle cicale: spesso basta davvero poco per stare bene con i nostri bambini e non serve per forza essere sempre “on the road”.
Una proposta adatta davvero a tutti, anche a coloro i quali sono a casa durante queste giornate estive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *